Messaggio Ad Un Autore
Che Non Ha Studiato La Teosofia
 
 
Carlos Cardoso Aveline
 
 
 
La bandiera di Israele contiene un simbolo sacro che è centrale sia nel Giudaismo sia nella Teosofia
 
 
 
0000000000000000000000000000000000000000000000000
 
Nota editoriale:
 
L’argomento del Nazismo e dell’Anti-Semitismo è di
grande importanza e rimarrà tale finché l’umanità non si
allontanerà completamente da tale livello di ignoranza spirituale.
Ogni movimento filosofico dovrebbe avere qualcosa da dire
riguardo a questo problema che fa da spartiacque.
 
Un autore che credeva che il Movimento Teosofico abbia
qualcosa in comune con il Nazismo ha letto l’articolo “Theosophy
and the Second World War
”. Ci ha mandato un messaggio il
13 Giugno 2010, insistendo che gli scritti di H.P. Blavatsky “hanno
avuto un’influenza” sul Nazismo. Il testo seguente è la nostra risposta.
 
000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000
 
 
 
Caro Signore,
 
Grazie. Proverò a darle alcuni indizi, piuttosto brevemente:
 
1) Lei non riesce a vedere che il primo e più importante scopo del movimento teosofico è anti-Nazista. Esso stabilisce che tutti gli uomini e le donne di qualunque razza o casta, ideologia o nazione, sono eguali in diritti e in fratellanza. Questo scopo principale del movimento consiste nel “Formare un nucleo di una Fratellanza Universale dell’Umanità, senza distinzione di razza, credo, sesso, casta o colore”.
 
2) Lei dice che H. P. Blavatsky ha criticato la religione Ebraica. Lei non riesce a vedere che ha criticato altre religioni molto più aspramente di quanto ha fatto con il Giudaismo. Pensi a cosa scrisse sulla Cristianità, per esempio, e vedrà che fu piuttosto amichevole verso le tradizioni Giudaiche.
 
3) Lei non riesce a vedere che diversi Ebrei erano presenti nei primi incontri di fondazione del Movimento Teosofico a New York, e che lo studio della Cabala era uno dei suoi iniziali scopi principali. Uno di questi Ebrei presenti era un Rabbino. Questa non era una coincidenza.
 
4) Lei non riesce a vedere quanto spesso ed ampiamente H.P.B. ha citato dalla tradizione Giudaica e dalla Cabala in tutti i suoi libri e scritti. Lei fece questo fino alla fine della sua vita.
 
5) Lei non riesce a vedere che assolutamente nessuna razza viene considerata “superiore” in Teosofia (ed una tale idea sarebbe davvero assurda). Le razze-radice sono solo strumenti esteriori per l’evoluzione. Le stesse Anime che vivono oggi in una razza-radice o sotto-razza hanno già vissuto in razze-radice e sotto-razze precedenti, ed esse vivranno in quelle future.
 
6) Lei non riesce a vedere che la Teosofia, proprio come il Buddismo Esoterico, il Jainismo o gli insegnamenti del Nuovo Testamento, è una filosofia non-violenta.
 
7) Lei non riesce a vedere che Helena Blavatsky non ha preso parte in alcun Movimento anti-Britannico o Movimento a favore dell’Indipendenza Indiana, e che persino la Società Teosofica (Adyar) era a favore dell’Inghilterra durante la Seconda Guerra Mondiale, senza menzionare tutti gli altri rami del Movimento.
 
8) Lei non riesce a vedere i numerosi collegamenti interiori ed esteriori tra il Movimento Teosofico e gli Stati Uniti d’America, le Nazioni Unite, e i paesi Alleati.
 
9) Lei non riesce a vedere che la Teosofia di H.P.B. è completamente contro qualsiasi concezione di un “leader infallibile”, un concetto che appartiene al Vaticano, ai Nazisti e ai Fascisti.
 
10) Sembra che lei ignori lo Stretto Collegamento tra i Nazisti e il Vaticano, come dimostra il mio articolo “Theosophy and the Second World War”; e che il Vaticano, i Nazisti e i Fascisti sono totalmente ostili contro l’autentica Teosofia di H.P.B, come lo sono contro la Democrazia.
 
11) La prego di osservare il simbolo Indo-Giudaico (due triangoli intrecciati) al centro del simbolo del movimento teosofico. Questa anche non è stata una coincidenza. Oggi questo è il simbolo principale nella bandiera dello Stato di Israele. La prego di trarre le sue conclusioni. Legga a proposito di questo simbolo negli scritti di HPB e nelle Lettere dei Mahatma.
 
12) Lei accenna al simbolo della svastika del movimento teosofico (che venne fondato nel 1875). La svastika è Indù. È un simbolo molto antico per l’evoluzione Kosmica, e perciò non è un simbolo Nazista. I Nazisti ne fecero un cattivo uso per i loro stessi propositi anti-evolutivi, e questo è il loro karma. Il Nazismo è una malattia del momento, mentre l’Evoluzione Kosmica è eterna.
 
13) Lei dice che i Nazisti erano “influenzati” dalla Teosofia. Lo erano? Se qualcuno producesse una falsa copia di un’opera d’arte biasimerebbe l’artista o il falsario? I Nazisti non hanno nemmeno copiato la teosofia. Essi presero soltanto da essa – e distorsero – un paio di concetti. Fecero questo mentre propagavano e agivano su idee diametralmente opposte a quelle della teosofia e della fratellanza universale.
 
14) L’ombra è condannata ad imitare la luce e ad inseguirla. Ciò non rappresenta affatto una ragione per qualsiasi persona di fare confusione tra le due, poiché esse sono completamente differenti. Se il Nazismo distorce gli elementi presi dall’antica Saggezza e prova ad usarli per propositi egoistici e violenti, si deve combattere il Nazismo, non la Saggezza.
 
La invito a leggere altri articoli nei nostri siti web associati, includendo l’articolo intitolato “Blavatsky, United Nations and Democracy”.
 
Spero che lei studi la vera teosofia, al fine di comprendere meglio questi argomenti.
 
Tanti saluti, Carlos.
 
000
 
Traduzione in Italiano a cura di Marco Bufarini. Data di pubblicazione in Italiano: Luglio 2019. Titolo originale: “Blavatsky, Judaism and Nazism”.
 
000
 
L’e-gruppo E-Theosophy offre uno studio regolare della teosofia classica e interculturale insegnata da Helena P. Blavatsky (foto).
 
 
Coloro che vogliono unirsi all’e-gruppo E-Theosophy su Yahoo Gruppi possono farlo visitando https://groups.yahoo.com/neo/groups/E-Theosophy/info .
 
000